• Thuja vuole sostenere e dare visibilità a enti di beneficenza e gruppi di attivisti che si impegnano per la salvaguardia e il ripristino dell’ambiente naturale e per la protezione degli animali selvatici

Tartalove

Tartalove è una campagna di adozione simbolica delle tartarughe marine ricoverate presso i centri di recupero di Legambiente.

La tartaruga marina comune (Caretta caretta) è una specie diffusa nelle acque degli Oceani Atlantico, Indiano e Pacifico e nel bacino del Mediterraneo e del Mar Nero. In particolare, nel Mediterraneo, i siti di deposizione delle uova sono Grecia, Turchia, Cipro, Libia, Italia.

Le principali minacce per questa specie sono la cementificazione, il degrado delle coste e dei litorali e la pesca: le tartarughe, infatti, rimangono incastrate e vengono accidentalmente catturate da reti a strascico, ami dei palangari e reti fisse.

La plastica rappresenta un’altra grande minaccia per le tartarughe marine, che possono rimanere soffocate. In più, la plastica che rimane sulle spiagge può compromettere le nidificazioni: la sabbia in cui mamma tartaruga depone le sue uova, in presenza di frammenti di plastica non mantiene la stessa umidità e modifica la temperatura, con conseguenze sullo sviluppo della schiusa. 

Attraverso le donazioni è possibile curare e salvare migliaia di esemplari a rischio, monitorare le spiagge in cerca di nidi da proteggere, informare le persone affinché conoscano i giusti comportamenti da adottare per salvaguardare il benessere delle tartarughe marine.

Insieme per FBM

Insieme per FBM è un’organizzazione di volontariato che si propone di aiutare e sostenere la Fundación Benjamín Mehnert in Italia. Il suo obiettivo è quello di creare coscienza, la denuncia del continuo sfruttamento dei levrieri spagnoli, promuovere le adozioni e raccogliere fondi. Indipendente e Autonoma nessun contributo da Ente Corsa, Ente Caccia e Governo vengono percepiti.

In Spagna migliaia di levrieri spagnoli (Galgos) vengono torturati e uccisi perché non più utili per la corsa o la caccia. Vengono allevati in branchi, conducono una vita di stenti costretti ad allenamenti mortali (legati a veicoli in corsa); se non idonei o non preformanti vengono torturati e uccisi: (impiccati, gettati, nei pozzi, lasciati in strada con le zampe spezzate) o in perrera (canile), dove li attende la soppressione oppure vengono abbandonati ad una vita da randagi. Il lavoro della Fundación Benjamín Mehnert e insieme quello di IXFBM sono fondamentali per il recupero e la riabilitazione dei galgos.

Come aiutiamo le associazioni

Le donazioni avvengo tramite collezioni specifiche pensate in collaborazione con enti di beneficenza oppure attraverso contributi diretti che puoi effettuare al momento del tuo ordine.

Anche attraverso la spedizione supportiamo diverse realtà che si occupano del ripristino dell’ambiente naturale come le foreste pluviali: quest’anno per ogni spedizione compensiamo le emissioni di CO₂ finanziando il progetto di conservazione della foresta Acapa – Bajo Mira y Frontera in Colombia.